Pubblicato in Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea il Regolamento sulla cooperazione tra le autorità nazionali responsabili dell’esecuzione della normativa che tutela i consumatori.

Il 27 dicembre 2017 è stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea il Regolamento (UE) 2017/2394 del Parlamento europeo e del Consiglio sulla cooperazione tra le autorità nazionali responsabili dell’esecuzione della normativa che tutela i consumatori.

Tale regolamento, che si applicherà a decorrere dal 17 gennaio 2020 e che ha abrogato il regolamento (CE) n. 2006/2004, mira ad incrementare e a rafforzare le procedure di collaborazione e coordinamento applicabili dalle autorità nazionali nell’accertamento delle violazioni della normativa UE a tutela dei consumatori.

Come indicato dall’art. 5 del regolamento in oggetto, ciascuno Stato membro è chiamato a designare una o più autorità competenti e l’ufficio unico di collegamento responsabili dell’applicazione del presente regolamento. L’ufficio unico di collegamento, all’interno di ciascuno Stato membro, ha il compito di coordinare le attività di indagine e di esecuzione delle autorità competenti, delle altre autorità pubbliche e, se del caso, degli organismi designati, relativamente alle infrazioni di cui al presente regolamento.

Ai sensi dell’art. 9 del Regolamento (UE) 2017/2394, ciascuna Autorità è dotata di alcuni poteri di indagine come:

a) il potere di accesso ai documenti, ai dati o alle informazioni pertinenti relativi a un’infrazione di cui al presente regolamento;

b) il potere di esigere che qualsiasi autorità pubblica, organismo o agenzia del loro Stato membro o qualsiasi persona fisica o giuridica fornisca informazioni, dati o documenti pertinenti in qualsiasi forma o formato e indipendentemente dal loro supporto di conservazione o dal luogo in cui sono conservati;

c) il potere di effettuare le necessarie ispezioni in loco;

d) il potere di acquistare beni o servizi effettuando acquisti campione, ove necessario in forma anonima.

Ciascuna Autorità è altresì dotata di alcuni poteri esecutivi; in particolar modo le Autorità hanno la facoltà di informare i consumatori su come ottenere una compensazione ai sensi del diritto nazionale e di far cessare l’infrazione.

Infine, tutte le informazioni e le comunicazioni scambiate ai sensi del presente regolamento confluiranno in un’unica banca dati elettronica istituita ed aggiornata dalla Commissione europea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *