Nasce il Codice dell’Amministrazione Digitale.

In attesa di un commento più approfondito, va ricordata la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del “nuovo” Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD) che è entrato in vigore a partire dal 14 settembre: si tratta di un intervento normativo che modifica in maniera consistente il D.Lgs. 82/2005.
La recente entrata in vigore del Regolamento Europeo eIDAS (electronic IDentification Authentication and Segnature) ha infatti attratto nuovamente l’attenzione sui temi dell’identità digitale, in particolare quelli dell’identificazione elettronica, della firma elettronica e dei servizi fiduciari per le transazioni elettroniche nel mercato interno. Ora va posto ad attento vaglio il testo definitivo del CAD per verificarne l’allineamento con la normativa europea, anche alla luce delle numerose critiche che avevano accompagnato la presentazione dello schema di decreto in Parlamento lo scorso agosto.
Il testo recante le modifiche al CAD è consultabile qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *